<<SOURCEFORGE | PROJECT PAGE>>
FreeDOS documentation project logo
 
Edit Page - Page History - Printable View - Recent Changes - WikiHelp - SearchWiki - PageDown
C:\FdDoc\FdDocIt\SideBar
 *HOME
 *ABOUT
 *GET INVOLVED
 ** Start
 ** Write
 ** Advocacy
 *DOCUMENTATION
 ** MANIFESTO
 ** SPECS
 ** HOWTOs 
 ** MINI HOWTOs
 ** HELP
 *TRANSLATIONS  
 ** Deutsch
 ** English
 ** Español
 ** Français
 ** Italiano
 ** Japanese
 ** Nederlands
 ** Português (Br)
 ** Polish
 ** Pycckuu
 ** Swedish
 *TOOLS
 *MIRRORS
 *LINKS
 * FAQ
 * CVS
C:\FdDoc\FdDocIt\HomePage

Le correzioni al manifesto originale sono in italico. Il testo originale e le correzioni sono di Jim Hall. Traduzione a cura di Fabrizio Talucci.


Manifesto Free-DOS (corretto)

 James Hall 
 James.F.Hall@uwrf.edu 
 [il mio indirizzo E-mail e’ freedos@freedos.org] 

 Pubblicato il 16 Ottobre, 1994 
 [Corretto il 21 Aprile, 1998] 

Cambiamenti

Un sito ftp disponibile per il ‘downloading’ di Free-DOS e’ sunsite.unc.edu in /pub/micro/pc-stuff/freedos. Contattatemi all’indirizzo freedos@sunsite.unc.edu al riguardo. [il sito ftp sunsite e’ ancora disponible, ma ora FreeDOS ha anche le proprie ‘domain name’ e ‘web page’ all’indirizzo www.freedos.org. E’ cambiato anche l’indirizzo E-mail del coordinatore.]

Un forum e’ disponibile presso comp.os.msdos.misc. Qui ci proponimao di discutere i nostri progetti e fini. Sei assolutamente libero di partecipare alla discussione. [la maggior parte delle discussione sul FreeDOS e’ fatta nella ‘mailing list’ del FreeDOS, a cui puoi abbonarti presso la pagina web www.freedos.org. tieni comunque presente che molti utenti del comp.os.msdos.misc e comp.os.msdos.programmer sono ben informati sul FreeDOS.]

Storia

Free-DOS fu annunciato come PD-DOS verso l’inizio di Luglio 1994, come un’altra implementazione di DOS. [il trattino e’ stato successivamente abbandonato, ed ora e’ chiamato FreeDOS]

Intenti

Mi piacerebbe riunire un gruppo che, alla fine, possa creare un’altra implementazione di MS-DOS. DOS sembra essere popolare, e c’e’ parecchio hardware gia’ disponibile e funzionante con esso. Microsoft non sviluppera’ il sistema operativo DOS per sempre, e uno non puo’ neanche contare su produttori di software commerciale tipo IBM o Digital sul proseguimento dello sviluppo del DOS. Penso che sia compito della comunita’ Internet sviluppare il proprio DOS (il futuro Free-DOS) e presumo che ci sia parecchio interesse per questo progetto.

Free-DOS dovrebbe girare, nel migliore dei casi, su qualsiasi calcolatore. Dovrebbe operare su microprocessori modesti come l’8088 con poca memoria (tipicamente 640k). Si spera che la installazione completa, compressa, vada su un sol dischetto da 1.44M. [c’e’ cosi’ tanto software scritto per FreeDOS che attualmente l’installazione completa e’ ben oltre il MB. Comunque, il solo programma di installazione rientra in un dischetto anche piu’ piccolo di 1MB.]

Free-DOS non e’ orientato verso una utenza in particolare. Cioe’, il prodoto finale dovrebbe essere qualcosa con cui i programmatori e non, possano divertirsi e trovarlo utile.

Non penso che sorgeranno problemi nel distribuire versioni di Free-DOS ottimizzate per l’80386 o superiore. Ma cio’ rimane un progetto per i programmatori del ‘kernel’. [in realta’, possiamo corregerci e dire che: qualsiasi programma FreeDOS dovrebber sfruttare il ‘386 o altre migliorie se rivelate ma il programma dovrebbe comunque essere capace di girare su hardware ‘low-end’ come per esempio l’XT.]

Progetto

Io suppongo che il progetto Free-DOS possa essere organizzato al meglio orientando gli sforzi in tre sottogruppi:

  • Utilita - Il principale obiettivo e’ quello di scrivere delle versioni nuove e ‘pulite’ delle utilita’ standard del DOS. Queste dovrebbero poter girare su qualunque versione del DOS, anche una semplice quanto MS-DOS 3.3. Potresti notare che molte delle utilita’ non sono piu’ nello ‘shell’. Cio’ e’ fatto per facilitare la mnutenzione e lo sviluppo.
  • Drivers - Tra gli obiettivi quello di riscrivere i ‘drivers’ delle perriferiche,incluso ANSI.SYS e COUNTRY.SYS. Queste dovrebbero essere ‘overlay-able’ su qualunque versione del DOS, anche una semplice quanto MS-DOS 3.3.
  • Kernel - Il principale obiettivo e’ quello di scrivere il nuovo kernel del DOS che sia capace di far girare almeno la maggior parte del software DOS attualmente in uso. Il test finale e’ quello di far girare Windows e Doom. Fra gli scopi secondari, quello di creare una qualche specie di supporto per il multitasking, anche se limitato.

Se io posso far decollare il progetto Free-DOS , mi piacerebbe se qualcuno si prende cura di ciascuno dei tre sottogruppi, in maniera da avere un ‘Utilities Leader’, ‘Driver Leader’, e ‘Kernel Leader’. Questa persona avra’ il compito di mantenere la leggibilita’ del codice e assicurarsi che si proceda verso gli obiettivi fissati per il proprio gruppo. Per esempio, il leader per le Utilita’ si assicurera’ che ciascuna utilita’ supporti almeno gli argomenti del rispettivo comando MS-DOS. Il leader dovrebbe anche decidere quali estensioni includere. [questa ‘leadership’ e’ stata, in verita’, trasferita a coloro a cui appartiene: gli utenti! la decisione finale su cosa includere e cosa non, e’ ormai fatta attraverso una discussione e inoltre, tutto il software FreeDOS e’ disponibile tutto in un’unica grande lista di manutenzione, non piu’ organizzata per Utilita’, ‘Drivers’, e ‘Kernel’.]

La maggior parte delle utilita’ DOS gia’ esiste come ‘freeware’, e buona parte e’ stata scritta dalla ‘Free Software Foundation’. [la maggior parte del software FreeDOS e’ stato scritto, partendo da zero, dai partecipanti al progetto FreeDOS.] Ad ogni modo, penso che il primo gruppo a raggiungere il proprio scopo sia il gruppo delle utilita’ . Il gruppo per i ‘Drivers’ finira’ successivamente e il gruppo per il kernel per ultimo, a causa della relativa complessita’. Per ogni fase di completamento del progetto, mi aspetto la disponibilta’ di una nuova versione per il pubblico, disponibile attraverso i siti ftp.

Nota finale: mi piacerebbe che tutte le utilita’ siano scritte in linguagfgio C o in DOS-batch, cio’ per facilitare la manutenzione [questa restrizione era troppo comunque, la sensazione generale e’ che i programmi FreeDOS dovrebbero essere scritti in C o Assembly.]

Fatti legali

Qualsiasi sforzo che contribuisca a scrivere Free-DOS dovrebbe essere, naturalmente, ridistibuibile sia in forma bianria che in codice sorgente. Percio’, e’ importante che i programmatori rilascino il proprio software attraverso un accordo di distribuzione, ad esempio come il GNU GENERAL PUBLIC LICENSE, che dice (parte del preambolo):

 La maggior parte delle license software sono fatte in maniera da
 limitare la tua liberta’ di condividere e apportare cambiamenti al
 software stesso. All’opposto, la GNU General Public License e’ fatta
 in maniera da preservare la tua liberta’ di condividere a cambiare il
 free-software in maniera che il software sia ‘free’ per tutti gli
 utenti.  Questa General Public License e’ valida per la maggior parte
 del software della Free Software Foundation e per qualsiasi programma
 il cui autore si impegna ad usarla (altro software della Free Software
 Foundation e’ invece coperto dalla licenza GNU Library General Public
 License). Anche tu la puoi applicare ai tuoi programmi.

 Quando si parla di software ‘free’, si intende la liberta’ non il
 prezzo. Le General Public Licenses sono fatte in maniera da assicurare
 che tu abbia la liberta’ di ditribuire le copie del software free (e
 stabilire un prezzo per questo servizio, se ti pare), che tu riceva il
 codice sorgente o che tu possa ottenerlo se lo desideri, che tu possa
 cambiare il software o usare parti di esso in altri programmi free; e
 che tu sia conscio che puoi farlo. 

Copyright © 1994–1998 Jim Hall Unless otherwise stated, FD-DOC HOWTO documents are copyrighted by their respective authors. FD-DOC HOWTO documents may be reproduced and distributed in whole or in part, in any medium physical or electronic, as long as this copyright notice is retained on all copies. Commercial redistribution is allowed and encouraged; however, the author would like to be notified of any such distributions.

All translations, derivative works, or aggregate works incorporating any FD-DOC HOWTO documents must be covered under this copyright notice. That is, you may not produce a derivative work from a HOWTO and impose additional restrictions on its distribution. Exceptions to these rules may be granted under certain conditions; please contact the FD-DOC HOWTO coordinator at the address given below.

In short, we wish to promote dissemination of this information through as many channels as possible. However, we do wish to retain copyright on the HOWTO documents, and would like to be notified of any plans to redistribute the HOWTOs.

If you have any questions, please contact the FD-DOC coordinator at freedos@freedos.org.

Edit Page - Page History - Printable View - Recent Changes - WikiHelp - SearchWiki - PageUp
Page last modified on June 06, 2006, at 12:48 AM
E-mail the coordinator at freedos-documentation @-sign freedos point org
This site is part of the FreeDOS Project.
SourceForge.net Logo